Cos’è la Legge del karma?

Che cos’è il karma?

Spesso è un concetto confuso, alcuni pensano si tratti un’azione punitiva oppure ma non è così perché il karma non è né buono né cattivo.

Allora cos’è veramente il karma?

Il linguaggio comune può venirci in aiuto a capirlo perché molti detti popolari alla fine non fanno altro che ricalcare la legge del karma:

“Ciò che fai ti torna indietro.”

“Si raccoglie ciò che si semina.”

“Per ogni azione c’è una reazione uguale e contraria.”

Potrei quasi concludere questo articolo qui perché le frasi qui sopra spiegano esattamente cosa sia il karma ma approfondiamo un po’! 😉

Il karma è un concetto davvero antico e la parola sanscrita da cui deriva significa “azione” o “atto” ma anche “parola“, infatti, la Legge del karma ci insegna che tutti i nostri pensieri, parole e azioni innescano una catena di causa-effetto.

La legge del karma è familiare alle religioni orientali ma non solo, infatti anche Gesù ha insegnato i concetti di karma e reincarnazione. Il suo Sermone della Montagna è una lezione di responsabilità personale che è alla base del karma. 

Nella Bibbia, l’apostolo Paolo lo spiega quando ci dice:

“Ognuno porterà il proprio fardello… Non vi ingannate; non ci si può beffare di Dio; perché quello che l’uomo avrà seminato, quello pure mieterà… Ciascuno riceverà la propria ricompensa secondo la propria fatica.”

Ma torniamo al meccanismo che regola la Legge del karma.

Ho parlato poco fa del fatto che non solo le azioni ma anche i pensieri e le parole sono in grado di generare karma.

Ci troviamo quindi a sperimentare personalmente gli effetti di tutto ciò che causiamo. Questo può avvenire velocemente, in questa vita e a distanza di poco tempo, può impiegare anni o addirittura può avvenire anche in una incarnazione successiva. Fatto sta che, prima o poi, siamo sicuri che sperimenteremo il karma di ritorno.

È una legge cosmica, il che significa che si applica a tutti, ovunque, sempre.

Questa legge è però una grande benedizione ed esiste per il nostro bene. 

Ci permette di fare progressi nell’evoluzione della nostra anima e, poiché le cose che pensiamo, diciamo e facciamo possono essere positive o negative, allo stesso modo, il karma può essere positivo o negativo.

E’ quindi una grande fortuna perché ci restituisce l’energia generata da tutti i pensieri e le azioni gentili e amorevoli che abbiamo inviato al prossimo.

È anche il nostro più grande insegnante che ci rende responsabili di ciò che facciamo e ci dà l’opportunità di imparare dai nostri errori e riparare ad essi.

È importante precisare però che non tutto è generato dalla Legge del karma perché il nostro libero arbitrio è sempre con noi e ci permette di compiere azioni che portano benessere o malessere.

Alcune anime del nostro gruppo di anime, ad esempio, decidono di nascere in una situazione difficile, in cui si trovano magari a soffrire per gravi problemi di salute, ma questo non significa che stiano scontato un’azione derivata dal karma. Queste anime possono aver scelto di fare questo cammino difficile in questa incarnazione a seguito di un accordo stipulato con le altre anime compagne, prima dell’incarnazione, per permettere a queste di apprendere importanti lezioni.

Come utilizzare questa Legge universale allo scopo di evolvere?

Come apprendere quali lezioni apprendere? Io utilizzo un metodo che ci aiuta a far tesoro della Legge del karma per apprendere le nostre lezioni, ma questo è un altro discorso, di cui potete leggere qui.

Spero che questo post vi abbia chiarito un concetto molto importante per il nostro percorso di anime.

Tanta Luce,

Erika

close
Iscrizione alla Newsletter

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Ti segnaleremo via email i nuovi articoli.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Add A Comment