Recensione Libro “Shungite – energia di vita” di Regina Martino

Per questa nuova rubrica “100 libri per me fondamentali” oggi voglio parlarvi di:
Che cos’è la Shungite?
Molte persone non conoscono la Shungite nonostante il suo potere terapeutico sia molto importante e le sue proprietà e il suo utilizzo venga riconosciuto sin dal XVII secolo, tanto che alcune leggende raccontano che l’acqua che sgorga dove è presente la Shungite abbia la capacità di curare e trattare situazioni anche molto gravi e complesse.

Qual è la composizione chimica di questo minerale?
La Shungite che è costituita fino al 98% da carbonio.
Non confondiamola con semplice carbone perché al suo interno sono presenti i fullereni, formati da 60 atomi di carbonio che creano una gabbia vuota, struttura non presente in nessun altro minerale ad oggi conosciuto.
Questa sostanza ha una capacità antiossidante per l’organismo, in grado di contrastare i radicali liberi, le allergie e contrastare l’insorgere di numerose malattie.
Ma qual è il beneficio principale della Shungite per la nostra vita?
Il minerale ha la capacità di assorbire tutto ciò che è dannoso e rigenerare ciò con cui entra in contatto.
E’ molto efficace per i dolori articolari, il mal di testa e i problemi alla tiroide.
Esistono diversi tipi di Shungite, ad esempio la Shungite di Tipo1, che contiene il 90-98% di carbonio che è ideale per purificare l’acqua per immersione.
Un altro tipo, la più comune, è la Shungite di Tipo 2 che contiene tra il 60 e il 90% di carbonio. Non è ideale per purificare l’acqua per contatto, a meno che questa acqua non venga usata per le piante. E molto efficace per caricare l’acqua dall’esterno. Personalmente posiziono una bottiglia o un bicchiere d’acqua su una piastra di Shungite e la lascio agire per 15 minuti. (Potrete testare o leggere i test eseguiti su acqua trattata con Shungite nel libro citato).
La schermatura dalle radiazioni.
L’utilizzo più comune è quello di schermatura dalle radiazioni. La Shungite infatti è un minerale che conduce energia, si fa attraversare dalle onde elettromagnetiche, le pulisce ma non le scherma, quindi ci protegge senza annullare le onde: se lo userete in casa non depotenzierete la vostra connessione Internet!
Per usarla in questo modo, potete posizionare una piramide, un cubo o una sfera di Shungite di fianco al wifi, al quadro della corrente elettrica o vicino ad altre fonti di energia.
In questo modo “pulirete” l’ambiente dalle principali fonti elettromagnetiche.
Se vi trovate in un luogo comune, come ad esempio un ufficio, e non potete utilizzare una figura solida in Shungite, potete decidere di indossare un ciondolo o un bracciale realizzato con questo minerale, per schermare direttamente voi stessi dalle fonti elettromagnetiche e riequilibrare le vostre energie.
Nota importante.
La Shungite non deve essere utilizzata da portatori di pacemaker e non deve essere indossata di notte. Nel primo caso può interferire con l’apparecchio, nel secondo può generare insonnia (diverso è per quanto riguarda la sfera di Shungite da posizionare sul comodino).
Se volte approfondire questo tema, che affronteremo ancora da altri punti di vista, vi consiglio di seguire la pagina e di leggere il libro “Shungite – energia di vita” di Regina Martino, edito da Enrico Damiani Editore.

Potete trovare questo libro qui:
Amazon
close
Iscrizione alla Newsletter

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Ti segnaleremo via email i nuovi articoli.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Add A Comment